Studio Olistico Maria Francesca Digiglio

Riflessologia Plantare e DISCIPLINE BIONATURALI

per il benessere psicofisico

GEMELLATO CON L'UNIVERSITA' POPOLARE STUDIO GAYATRI DI MONZA

Il Blog Dell'Anima

Una serie continua di pubblicazioni informative

Il BLOG dell'Anima

Il BLOG dell'Anima

PIANTE VELENOSE PER I GATTI: QUALI SONO?

Posted on April 20, 2021 at 5:25 PM

Vi sono alcune piante pericolose per I nostri piccoli felini, in caso di ingestione o contatto, quali sono?

Chi come me ha un gatto (o due) si sarà sicuramente posto la domanda: “Perchè il gatto se è un animale carnivoro, mangia l’erba?

Premetto che mi diverto a guardare I miei due gatti a “pascolare” in giardino perchè in effetti sembrano proprio due caprette che vanno a ricercare tra I fili d’erba I più teneri.

La ragione per ui I gatti amano l’erba va ricercata nel loro apparato digerente. L’erba infatti oltre a contenere acqua, aumenta il movimento intestinale e favorisce quindi l’espulsione di sostanze tossiche e parassiti intestinali.

I gatti selvatici lo fanno istintivamente, soprattutto dopo aver mangiato tanto e così facendo oltre a mantenere in efficienza il sistema intestinale, imparano anche a riconoscere quali piante sono tossiche. I gatti di appartamento non avendo l’erba a disposizione, dirigono l’attenzione alle piante che trovano in casa, correndo il pericolo di venire a contatto con alcune piante comuni che però sono estremamente tossiche per loro.

Eccone alcune delle più comuni:

Oleandro: Velenosa tutta la pianta in particolare foglie e fiori.


Clivia: Velenosa tutta la pianta soprattutto I bulbi.


Giglio: Velenosa tutta la pianta.


Tulipano: Velenosa tutta la pianta soprattutto I bulbi.


Stella di Natale: Velenosa tutta la pianta.


Rododendro: Velenosa tutta la pianta.


Vischio: Velenose solo le bacche.


Prestare attenzione ai sottovasi dato che molte piante liberano le loro tossine anche nell’acqua.

In caso di ingestione rivolgersi immediatamente al veterinario.


www.studiolisticodigiglio.com

328-2919618

[email protected]



Categories: Informazioni curiose


Comments are disabled.
0