Studio Olistico Maria Francesca Digiglio

Riflessologia Plantare e DISCIPLINE BIONATURALI

per il benessere psicofisico

GEMELLATO CON L'UNIVERSITA' POPOLARE STUDIO GAYATRI DI MONZA

Il Blog Dell'Anima

Una serie continua di pubblicazioni informative

Il BLOG dell'Anima

Il BLOG dell'Anima

MA TU NON TI FERMI MAI?

Posted on December 28, 2021 at 2:45 AM


 

MA LA VITA CHE SENSO HA?

“La domanda fondamentale è infatti: Qual è lo scopo della vita? Diventare più umani o produrre di più?”

ERICH FROMM

Hai anche tu l’impressione di fare come i criceti e correre sempre sulla ruota della tua gabbia dorata?


Se vogliamo dare un senso, una direzione all’esistenza non possiamo passare continuamente da una esperienza ad un’altra senza mai fermarsi a riflettere sulle conseguenze delle nostre scelte.

Spesso siamo impegnati in attività che ci lasciano esausti, senza un minimo di appagamento, la routine prende il sopravvento e controlla completamente la vita tanto da non vedere più una via d’uscita.

Il trucco sta nell’imparare a rallentare in questo mondo in cui tutti corrono disperati.

Impariamo a riappropriarci del nostro tempo svuotandolo delle cose inutili che ci tolgono solo energia e ci allontanano sempre più da noi stessi.

Rallentare è prendersi il giusto tempo per vivere un’esperienza senza l’ansia di ricercarne subito un’altra.

La tendenza moderna è quella di provare più esperienze possibili in minor tempo ma questo modello di vita porta ad un’esistenza superficiale.

Pensare di accelerare e credere così di rendere più soddisfacente la nostra vita, senza avere il tempo di gustare ciò che nel frattempo accade è pura illusione. Così facendo perdiamo non solo l’esperienza del momento ma anche la cosa più preziosa: il nostro sè interiore.

Ma se i benefici di una pausa sono così tanti, perchè è così difficile farlo?

Perchè è più facile seguire l’illusione che, se farò quella cosa o avrò quell’oggetto io sarò felice, invece di fermarsi e godere di quanto si ha a disposizione.

Vi è poi la spinta a uniformarsi alla società che va sempre più veloce e fermarsi vorrebbe dire essere oggetto del giudizio altrui, l’esclusione dal gruppo….

Uniformandosi al pensiero comune però si sfugge al confronto con noi stessi e ci si chiude mentalmente.

Abbiamo paura di uscire fuori dagli schemi perchè potremmo essere “etichettati” come diversi.

Coltivare la capacità di guardarsi dentro è la chiave di una vita serena e di un benessere duraturo e stabile nel tempo, così da essere meno soggetto ai “capricci” del momento.

Certo, fare questa opera di introspezione, nella nostra società è molto difficile, ma non impossibile.

L’importante è iniziare a trovare un equilibrio nella nostra vita in maniera da sapere quando è il momento di agire e quando è il momento di fermarsi.

Guardandoci dentro impareremo ad ascoltare di più il nostro corpo, i nostri pensieri, le nostre emozioni e ad essere più presenti anche nelle piccole cose di ogni giorno.

Mauro


Categories: Filosofia